Victoria sponge Mimosa

Victoria sponge Mimosa

L’8 marzo è la Festa della Donna e, come ogni anno, la tradizione di regalare – o regalarsi – un mazzetto di mimose ritorna puntuale. Sono fiori che a me piacciono molto, nonostante il loro odore penetrante, e che al di là della giornata di festa, oltre a mettermi allegria, danno già l’idea della primavera che si avvicina.

La nota torta mimosa si ispira ovviamente a questo fiore e io ho voluto provare a realizzare una versione al cucchiaio, sostituendo il normale pan di spagna con la britannica (e molto semplice) Victoria sponge cake.

Piccolo avvertimento prima di darvi la ricetta: è un dolce piuttosto calorico, tra burro, crema e panna, ma credo che in una giornata tutta dedicata a noi donne ci voglia una bella coccola speciale tutta per noi! 💛

INGREDIENTI:

Per la Victoria sponge cake (ricetta di Chiarapassion, super!):

  • 225 g di farina 00
  • 225 g di zucchero
  • 225 g di burro morbido
  • 4 uova
  • 8 g di lievito istantaneo per dolci
  • un baccello di vaniglia
  • qualche cucchiaio di latte (opzionale)

Per la crema pasticciera:

  • 1/2 litro di latte
  • 2 tuorli d’uovo
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di farina
  • un pizzico di sale

Per la decorazione:

  • 1/2 litro di panna fresca
  • fragole a piacere

Per la torta lavorate il burro insieme allo zucchero con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere un composto molto cremoso. Aggiungete un uovo per volta, poi la farina setacciata insieme col lievito e i semi di vaniglia.
Mettete l’impasto in una teglia tonda da 20 cm di diametro o in una quadrata con lato di 20 cm, imburrato e infarinato, e cuocete la torta a 170° C (forno statico) per una quarantina di minuti.

Per preparare la crema mescolate i tuorli con lo zucchero per qualche minuto in una casseruola, facendoli montare leggermente, poi aggiungete la farina e pian piano il latte, amalgamando delicatamente per non formare grumi. Dopodiché mettete sul fuoco, portatela a ebollizione e da lì fatela cuocere per una decina di minuti, continuando a mescolare fino a quando non si sarà addensata.
Versatela in una terrina e ricopritela con la pellicola trasparente, facendola aderire per bene alla superficie della crema, così non vi si formerà quella pellicina che trovate, ad esempio, sui budini.

Una volta che il tutto si è ben raffreddato, montate la panna (qui in fondo alla pagina trovate qualche consiglio utile in proposito) e aggiungetela alla crema pasticciera. Se tutta vi sembra troppa, ovviamente lasciatene un po’ da parte e gustatevela con un buon caffè o una cioccolata calda! 😉

Montaggio del dolce:
Per comporre questo dolce ho usato delle coppe per il gelato, ma se volete potete decidere di fare una torta unica, come da tradizione (oppure, come nel mio caso, fatela con gli avanzi che sicuramente ricaverete, non si butta via niente!).

Prima di tutto eliminate la crosticina superiore della torta e anche quella inferiore se vi sembra troppo croccante, perché in questo caso vi servirà solamente la parte più morbida, quella interna.
Io ho usato un coppapasta tondo per ricavare dei cilindri, poi li ho tagliati a fettine di circa mezzo centimetro.
Se volete, potete fare una bagna di acqua e zucchero, ma dato che la Victoria sponge rimane abbastanza umida, non ne ho sentito il bisogno.

In fondo alla coppa mettete un paio di cucchiai di crema pasticciera alleggerita con la panna – lo sentite il paradosso meraviglioso di alleggerire qualcosa con la panna montata? -, adagiatevi sopra il primo dischetto di torta e ricoprite ancora con della crema. A questo punto, se volete, potete mettere delle fettine di fragola intorno al bordo, per dare anche una piccola nota di colore all’interno del dolce, poi continuate di nuovo con il secondo strato di torta e l’ultimo di crema.

Per terminare il dolce, sbriciolateci sopra una parte di Victoria sponge, in modo da ottenere il famoso effetto mimosa, appoggiate una fragola in cima et voilà, servita la vostra mimosa in coppa! 

Victoria sponge Mimosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...